Delvitech apre la propria branch in USA

Il Presidente di Delvitech, Inc. Emilio Sacerdoti presenta l’iniziativa

Delvitech è la società svizzera che rappresenta una delle maggiori novità nel campo dei sistemi di ispezione ottica 3D, per via della propria vocazione tecnologica basata sull’intelligenza artificiale.

Oggi l’azienda annuncia l’apertura della propria branch americana a San Diego, California, affidata alla guida di Emilio Sacerdoti.

Il team americano sta lavorando su due fronti: da un lato si prepara il lancio sul mercato dei nuovi sistemi di ispezione ottica automatica a marchio Delvitech, basati sull’Intelligenza Artificiale, che renderanno ancora più performanti le nuove ottiche 3D; un altro fronte, però, ha l’obiettivo di offrire un più stretto e diretto supporto operativo alle industrie del settore PCB che già lavorano con macchinari Delvitech. Tra Stati Uniti, Canada e Messico, infatti, la base installata consiste in alcune centinaia sistemi. A queste imprese Delvitech può così fornire già da oggi assistenza tecnica e aggiornamento tecnologico in maniera più rapida ed efficace.

La presidenza della branch americana di Delvitech è stata affidata ad Emilio Sacerdoti, manager con esperienza internazionale, laureato in economia cum laude alla Bocconi, specializzato in economia all’Università di Yale con ruoli di rilievo nel Fondo Monetario Internazionale. Riguardo allo sviluppo di Delvitech in nordamerica Sacerdoti commenta: “Siamo in contatto con importanti Istituti di Ricerca Americani per incrementare il know how e le potenzialità della casa madre. È proprio per dare visibilità a quest’innovazione continua che installeremo a breve presso la nostra sede una demo room, allestita con tutti gli ultimi sviluppi delle nostre tecnologie per offrire ai clienti americani la possibilità di verificare personalmente l’enorme avanzamento tecnologico rappresentato dai sistemi proposti da Delvitech in ambito di ispezione ottica 3D.”

Roberto Gatti, Chairman di Delvitech, ha dichiarato: “Delvitech è un vero e proprio breakthrough nell’industria elettronica. Il mercato americano è molto importante per il settore dell’elettronica e quindi anche per noi ed è per questo che abbiamo deciso di strutturarci negli Stati Uniti, paese al quale riserveremo in futuro più di un’attenzione.”